• Home
  • Blog
  • Camminare sulla sabbia: può fare male?

Studio Fisioterapia Tasson Verona

Camminare sulla sabbia: può fare male?

camminare spiaggia sabbia fa bene male fisioterapia tasson verona

È tempo di mare! È arrivata l’estate e con lei i primi week end fuori porta e le prime vacanze al mare, libertà e piedi nudi sono la parola d’ordine per le camminate sulla battigia.

In estate camminare scalzi sulla sabbia è l’occasione ideale per fare movimento, in modo piacevole e senza stress, grazie alla vicinanza dell’ acqua che ci permette di rinfrescarci e sentire meno il caldo.

Molti sono i benefici:

  1. MIGLIORA LA CIRCOLAZIONE:
    l’azione dell’acqua sulle gambe facilita la risalita del sangue verso il cuore, migliorando la circolazione e l’ossigenazione del sangue stesso. Inoltre, il piede senza la scarpa è libero di muoversi in maniera naturale e non costretta, allenando la propriocezione e l’equilibrio.
  2. MIGLIORA LUMORE:
    passeggiare con il rumore del mare aiuta a liberare la mente dai pensieri, riduce lo stress, allenta la tensione e rilassa.
  3. ASSUNZIONE DI VITAMINA D:
    durante la camminata si è esposti ai raggi solari ed il nostro corpo necessita di questa vitamina, fondamentale per rafforzare le ossa.
  4. TONIFICA LE GAMBE E RIDUCE LA CELLULITE:
    passeggiare a piedi nudi sulla sabbia aiuta a riattivare, a tonificare, a rafforzare i muscoli delle gambe e allevia il senso di stanchezza e pesantezza.
  5. TRATTAMENTO DI BELLEZZA:
    la sabbia bagnata funziona come scrub naturale che aiuta ad eliminare le cellule morte della pelle.

 

Le insidie

La sabbia infatti è un terreno cedevole che costringe un grande lavoro di riadattamento posturale, creando un notevole sovraccarico funzionale alle articolazioni.

Bisogna fare attenzione alla superficie della battigia inclinata: i muscoli, i tendini e le articolazioni devono sopportare una posizione anomala e compiere movimenti asimmetrici con un carico maggiore sulle gambe.

 

Attenzione alle Patologie dei piedi

Camminare sulla sabbia potrebbe accentuare una serie di problematiche relative ai piedi, come ad esempio la fascite plantare, le metatarsalgie, la tallonite, la tendinite al tendine d’Achille, piede piatto, alluce valgo, alluce rigido etc.

Per chi soffre di queste patologie ai piedi, la camminata sulla sabbia, essendo più faticosa, presenta più contro che pro, e spesso anche una breve e semplice passeggiata sul bagnasciuga andrà ad accentuare l’infiammazione.

Esagerare con la camminata o con la corsa sulla sabbia sia asciutta che bagnata può essere causa di insorgenza di patologie del piede o della caviglia, proprio per un eccessivo sovraccarico funzionale.

 

I NOSTRI CONSIGLI:

Dopo queste considerazioni non si intende ovviamente trasmettere il messaggio che non si possa camminare sulla sabbia, ma semplicemente che deve essere fatto in tutta sicurezza e mettendosi al riparo da complicanze infiammatorie a carico del piede, applicando pochi accorgimenti, semplici e mirati:

  • Non esagerare: a piedi scalzi meglio brevi passeggiate di 15-20 minuti, ad andatura lenta e costante camminando dove il bagnasciuga è meno inclinato
  • Dotarsi sempre di una ciabatta, magari con fondo ammortizzato, per evitare tagli quando si cammina su sassolini o scogli.
  • Per la corsa sulla sabbia, sia asciutta che bagnata, meglio indossare le scarpe da running, per diminuire le sollecitazioni
  • Cambiare il senso di marcia ogni 15 minuti, così da alternare il peso tra una gamba e l’altra conseguente al fatto di camminare su di un piano inclinato. 
  • Appoggiare sempre prima il tallone e poi la pianta del piede.
  • Muovere braccia e mani mentre camminiamo sulla sabbia: questo faciliterà la circolazione del sangue
  • Ascoltare il proprio corpo: se camminando sulla battigia avvertiamo piccoli fastidi non facciamo finta di nulla; questo aiuta a non creare o aggravare sintomatologie fastidiose.

Se hai dolore o hai bisogno di una consulenza per i tuoi problemi al piede, prenota una prima visita per valutarli assieme!

 

Per qualsiasi informazione o prenotare una visita non esitare a contattarci

Siamo a tua disposizione dal Lunedì al Venerdì dalle 13:30 alle 19:00, su appuntamento

045 564044

oppure compila il form per essere ricontattato in breve tempo

Contattaci

Per inviare il form devi aver accettato i cookies.

7 + 3 =

Studio Fisioterapia Tasson

Via Don Luigi Sturzo, 6
37138 Verona VR

P.IVA 03414480230

Tel: 045 56 40 44

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dal 1981 Specialisti della Fisioterapia

Seguici!

       Facebook Fisioterapia Tasson   Instagram Fisioterapia Tasson

Orari di apertura

Lunedì:     13:30–19:00
Martedì:     13:30–19:00
Mercoledì:     13:30–19:00
Giovedì:     13:30–19:00
Venerdì:     13:30–19:00
Sabato:     Chiuso
Domenica:     Chiuso

Menu


Copyright © Fisioterapia Tasson Verona - 40dogs.net